Nwoverland

Nwoverland

BECK MONGOLIAN SCARICARE

Posted on Author Dulmaran Posted in Rete


    Scarica Beck - Mongolian Chop Squad per Firefox. Anime, Beck, Mongolian Chop Squad, Koyuki, Ryuusuke, Taira, Chiba, Saku, Guitar, Song, Manga. Beck - Mongolian chop squad: download sigla / suoneria mp3 Genere: Musicale Recensione Beck - Mongolian chop squad Beck - Mongolian. salve a tutti raga sto cercando un sito dove scaricare tutti i capitoli del manga beck mcs in ita mi servono subito grz a tutti risp in tanti ciauu. BECK: Mongolian Chop Squad beck. Trama: Tanaka Yukio è un ragazzo di 14 Andate a questa pagina per capire come cambiare DNS e scaricare da questi.

    Nome: beck mongolian
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 43.75 Megabytes

    Trama[ modifica modifica wikitesto ] Yukio Tanaka, soprannominato Koyuki, è un ragazzo di 14 anni già stanco della sua vita, decisamente noiosa e priva di eventi straordinari. Un giorno tornando da scuola, Koyuki si ritrova a dover salvare uno stranissimo cane da un gruppo di ragazzini di strada. Il suo padrone è Ryusuke Minami, un chitarrista sedicenne appena tornato dall'America dove ha suonato con la band grunge The Dying Breed.

    I due diventeranno presto grandi amici e Koyuki imparerà a conoscere il mondo della musica con un'ottica diversa da quella cui era abituato. La Band, nel pieno del loro successo in America dove non hanno mai suonato ma sono pubblicati grazie a un produttore indie riescono a partecipare a un grande concerto giapponese, ma, in seguito a una scommessa persa con un produttore major, il gruppo si scioglie.

    Tuttavia queste pecche sono poche. Le musiche invece sono ottime, per niente scontate: è bene dimenticarsi della musica commerciale che si sente oggigiorno su molte delle stazioni emittenti, poiché in 'Beck' si cerca di dare origine a una vera e originale musica, basata sull'alchimia di chi la compone, di chi la suona e di chi la ascolta.

    Nient'altro da aggiungere per una recensione, se non un gran consiglio di visione. Esso è ambientato in un mondo sconosciuto alla maggior parte delle persone, quello della musica suonata tra live house e locali: il vero mondo della musica. La trama è piacevole, perché intreccia la storia del gruppo alle relazioni personali dei protagonisti, Koyuki, Ryusuke, Saku, Taira e Chiba tanto diversi tra loro ma uniti da un unico sogno che ben presto diviene anche il sogno di chi guarda quest'anime.

    Beck (manga)

    Un po' forzati e poco credibili sono invece alcuni fattori, come i tempi di svolgimento di alcune situazioni. Per esempio il protagonista impara a suonare in poco tempo nonostante abbia una vista stra-impegnata, e una parte poco prima del finale è poco attendibile, anzi direi di impossibile realizzazione nella realtà.

    Tecnicamente, l'anime è discreto, le animazioni non sono certo delle migliori, e la trama è molte volte un po' lenta, anche se a me non è quasi mai dispiaciuta; eccezionale è invece a mio avviso la colonna sonora prevalentemente rock, ma che non dimentica blues, jazz e nemmeno hip hop, accennando anche qualche importante brano del passato.

    I personaggi, li ho trovati uno più bello dell'altro, tutti con i loro vari problemi, per non parlare di tutto quello che Ryusuke è riuscito a passare quando viveva negli States, Koyuki, questo è il soprannome del protagonista e come lo chiamano i suoi compagni nella band. Inizialmente, lui è un normalissimo ragazzo, che va a scuola e vive una vita un po' triste e noiosa, finché non conosce appunto Ryusuke e sua sorella, che lo trasportano letteralmente nel fantastico mondo della musica rock.

    La trama è incentrata su questo gruppo di ragazzi, che facendo pratica e iniziandosi a frequentare decideranno poi di formare la mitica band Beck. Per me l'anime è un vero capolavoro di musica, adolescenza e sentimenti.

    Le varie canzoni che vengono suonate dai protagonisti e non solo secondo me sono stupende e solo quelle meriterebbero di essere fatte su un CD a parte perché, fidatevi, sono fantastiche.

    Conosci Carta Più e MultiPiù?

    Poi il bello di quest'anime è che butta ogni tanto dei vari riferimenti del mondo della musica rock, cosa che arricchisce ulteriormente questo fantastico anime. Alcuni esempi di riferimenti è possibile trovarli ad esempio nelle chitarre famose che usano alcuni cantanti o musicisti esperti e professionisti, oppure nelle canzoni che seguono il ritmo e sembrano essere quelle dei vari gruppi rock ecc. Poi i contenuti dell'anime a volte portano alla riflessione in stile GTO, ma solo in una piccolissima parte.

    La grafica dell'anime per me è molto bella e riesce a trasportare e ad appassionare ancora meglio lo spettatore che segue le vicende di Beck, cosa sempre apprezzatissima e che per me fa la differenza sul lavoro complessivo del prodotto.

    Infine consiglio la visione di quest'anime a tutti ma proprio tutti gli appassionati di musica, soprattutto quelli di musica rock, che troveranno pane per i loro denti.

    Per me è un capolavoro musicale-anime, da vedere. Molto buono anche l'adattamento italiano della Dynit.

    Per un amante di musica "Beck" è un anime quasi d'obbligo, anche perché le canzoni trattate non sono di genere pop-smielato, ma di vero rock giapponese. La storia si svolge in un Giappone contemporaneo, dove un ragazzo come tanti fa la conoscenza di alcuni altri ragazzi con una grande passione per la musica. La scalata per diventare una band rispettata è tortuosa e piena di ostacoli, alcuni di questi oltretutto si rifanno al passato di alcuni dei componenti della band, specie del primo chitarrista.

    Beck - Mongolian Chop Squad (Download e Streaming)

    I temi trattati, tuttavia, non sono solo la musica, ma anche i rapporti sentimentali dei protagonisti, con qualche momento comico sparso qua e là, al fine di non risultare essenzialmente un anime "videoclip". Tecnicamente è difficile dare un parere, poiché dipende proprio dai gusti personali definire lo stile di disegno di "Beck" bello, brutto, originale, ecc.

    Forse dopo cinque-sei episodi ci si abitua allo stile di disegno un po' approssimativo, anzi molto approssimativo in certe scene, tanto da avermi lasciato un po' titubante. Ma non giudicando mai in nessun caso un anime dalla grafica, preferisco attenermi a quelli che sono i reali pregi di questo anime, le musiche!

    Partendo con il dire che sono nato con il rock nel sangue, pur amando quasi tutti i generi musicali, devo ammettere che i Beck hanno compreso più che bene la differenza tra rock e musica da ragazzine. Concludo dicendo che "Beck", oltre a essere godibilissimo nei confronti di chiunque, potrebbe essere l'unico vero anime sulla musica rock e sulle reali difficoltà che si nascondono sulla via del successo. Io semplicemente preferisco anime di azione o comunque che hanno a che fare con il fantastico.

    Dico questo perché uno degli aspetti che mi ha maggiormente colpito di questa serie è proprio il suo realismo. La storia è molto semplice, ma non per questo noiosa.

    Racconta di un ragazzo come tanti che, dopo avere conosciuto dei ragazzi con la passione per la musica, comincia anche lui a suonare. Con i suoi amici forma una band, e il loro obiettivo è ovviamente quello di sfondare e fare un CD tutto loro.

    Dopo tante prove, litigi e ripensamenti, la band riuscirà a farsi un nome. Inutile dire che per un anime che parla di musica il punto forte sia proprio la colonna sonora, a partire dalle due canzoni di apertura e di chiusura, entrambe davvero molto belle, fino alle tante canzoni e musiche che si sentono nel corso delle varie puntate.

    Ma la cosa più importante saranno le sue relazioni con alcune ragazze, infatti attraverso queste ultime si svilupperanno delle storie secondarie che riguarderanno il lato sentimentale del protagonista. Beck propone tantissime basi in grado di creare un anime interessante, eppure non è riuscito a darmi appieno questa impressione. La Band, nel pieno del loro successo in America dove non hanno mai suonato ma sono pubblicati grazie a un produttore indie riescono a partecipare a un grande concerto giapponese, ma, in seguito a una scommessa persa con un produttore major, il gruppo si scioglie.

    Proprio nella grande America del nord, si reincontreranno, grazie all'occasione ottenuta attraverso una manager, e i Beck potranno realizzare il loro sogno. C'è inoltre un'altra storia che fa da sfondo alla trama principale e che vede protagonista l'amore di Yukio per Maho, la sorella di Ryusuke.

    La Lucille di Minami B. King con la sua Lucille Le due chitarre Lucille, la reale e quella del manga condividono il nome e parte della loro storia, ma non le caratteristiche dello strumento. La sua storia ci viene raccontata da Ray e si basa abbastanza su quella della Lucille di B.

    King , almeno per quanto riguarda il nome.

    Il tizio si imbestialisce e spara sette colpi di proiettile a Sonny Boy. La morte di Robert Johnson ha molto in comune con quella di Sonny Boy, essendo stato avvelenato e colpito da un colpo di pistola per aver scherzato un po' troppo durante un ballo con una donna sposata. Eric Clapton ha definito Johnson "il più importante musicista blues che sia mai esistito", calzando a pennello con le informazioni dalla serie.

    Nella versione americana del manga la chitarra è stata rinominata Prudence per motivi di copyright. Yukio "Koyuki" Tanaka: è il protagonista, un ragazzo di quattordici anni che impara velocemente a suonare la chitarra. È l'ultimo membro a entrare nella band con il doppio ruolo di cantante e chitarrista. Ha una Fender Telecaster a cui è molto affezionato.

    Ryusuke "Ray" Minami: un ragazzo di sedici anni che ha imparato a suonare la chitarra da autodidatta. Ha vissuto negli Stati Uniti, e sostiene di aver conosciuto di persona Eddie dei The Dying Breed, un famoso gruppo musicale statunitense. Beck: è il cane di Ryusuke e il suo aspetto è molto particolare, è diviso in chiazze di colore diverso: attorno all'occhio sinistro e la zampa sinistra è di color azzurro, mentre il posteriore è bianco a macchie nere come nei dalmata.

    Maho Minami: ragazza di quattordici anni, sorella di Ryusuke, ha vissuto anche lei in America, forte e decisa, molto indipendente ed estroversa, fa occasionalmente da modella per alcune riviste. Ishiguro Izumi: un ragazzo di quindici anni, conosce Yukio da quando è piccolo ed è stata lei a ribattezzarlo Koyuki.

    Taira Yoshiyuki: un ragazzo di 18 anni, è il bassista del gruppo dotato di grande tecnica, è il più maturo del gruppo e il più responsabile e porta in giro i compagni in giro con il suo furgone.


    Nuovi articoli: