Nwoverland

Nwoverland

VIA CRUCIS AUDIO DA SCARICARE

Posted on Author Goltirisar Posted in Libri


    Contents
  1. L' importanza della Via Crucis
  2. Il Sacro Cuore di Gesù
  3. Video e file audio mp3 della Via Crucis di Franz Listz. Coro con Banda Civica di Predazzo.
  4. CELEBRAZIONI E PREGHIERE

I Stazione Gesù è condannato a morte, Scarica come MP3. II Stazione Gesù è caricato della Croce, Scarica come MP3. III Stazione Gesù cade per la prima volta. I Stazione Scarica come mp3, II Stazione Scarica come mp3. III Stazione Scarica come mp3, IV Stazione Scarica come mp3. V Stazione Scarica come mp3. Via Crucis con audio mp3 per ripercorrere il cammino della passione, morte e risurrezione di Fate o mio Gesù che nella via della croce io apprenda a temervi e ad amarvi e a benedirvi per sempre. . La Via Crucis è gentilmente offerta da Via Crucis molto bella, recitata bene, ma non è possibile scaricare i file mp3. Figlio di Dio, proprio morendo sulla croce ci dimostra il suo amore e l'amore del Padre che ha tanto amato il mondo da dare il suo Figlio Unigenito. Anche noi.

Nome: via crucis audio da
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. Android. iOS. Windows XP/7/10.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file: 70.34 Megabytes

Le udienze generali in MP3 scaricabili in. Mini biografie di sacerdoti santi del nostro tempo. Il discermineto, la vita spirituale di padre M.

Raccolta di brani di Musica sacra. Collezione di canti di Natale. Ninna nanne sarde. Poesie multimediali scaricabili, per essere inviate a chi si vuol bene.

Lc 23, 34 , della ferita del Cuore - apertura di inesauribile sorgente di grazia - cf. Gv 19, 34 , dell'immolazione del vero Agnello pasquale, al quale non è spezzato alcun osso cf.

L' importanza della Via Crucis

Gv 19, 36 , del dono della Madre cf. Gv 19, e dello Spirito cf. Mt 27, Perché ogni sofferenza di Gesù è seme di gioia futura per l'umanità, e ogni scherno è premessa di gloria. Ogni incontro di Gesù su quella via di dolore - con amici, con nemici, con indifferenti Una via amata dalla Chiesa La Chiesa ha conservato memoria viva delle parole e degli avvenimenti degli ultimi giorni del suo Sposo e Signore.

Memoria affettuosa, se pure dolorosa del tratto che Gesù percorse dal Monte degli ulivi al Monte Calvario. La Chiesa infatti sa che in ogni episodio accaduto durante quel cammino si cela un mistero di grazia, è racchiuso un gesto di amore per lei. La Chiesa è consapevole che nell'Eucaristia il suo Signore le ha lasciato la memoria sacramentale, oggettiva, del Corpo spezzato e del Sangue versato sulla cima del Golgota.

Il Sacro Cuore di Gesù

Ma essa ama anche la memoria storica dei luoghi dove Cristo ha sofferto, le vie e le pietre bagnate dal suo sudore e dal suo sangue. Reperti archeologici attestano l'esistenza di espressioni di culto cristiano, già nel secolo II, nell'area cimiteriale dove era stato scavato il sepolcro di Cristo. Alla fine del IV secolo, la pellegrina Eteria ci dà notizia di tre edifici sacri eretti sulla cima del Golgota: l'Anastasis, la chiesetta ad Crucem, la grande chiesa - il Martyrium - cf.

Peregrinatio Etheriae E ci informa della processione che in certi giorni si snodava dall'Anastasis al Martyrium. Non si tratta, certo, di una via Crucis o di una via dolorosa.

Ma quella processione, con i suoi canti e il suo stretto legame con i luoghi della passione, è ritenuta da alcuni studiosi una forma embrionale della futura Via Crucis.

Video e file audio mp3 della Via Crucis di Franz Listz. Coro con Banda Civica di Predazzo.

Gerusalemme è la città della Via Crucis storica. Essa sola ha questo grande tragico privilegio.

Potrebbe piacerti:CONTROLLI ACTIVEX SCARICA

Insultano mio Figlio anche nelle Chiese; le donne spudoratamente mascherate, e nudo il corpo, si presentano nel Sacro Tempio. Le loro preghiere non sono ascoltate, non salgono al trono di Dio, perché fatte da persone nefande. Messa l'ascoltano peccaminosamente, i S.

Sacramenti ricevuti malamente. Mio Figlio, nel vedere tanta nefandità, si pente d'aver creato l'uomo, e non vuole ascoltare le loro orazioni; anzi per niente si alzano al trono di Dio: un bronzo si è messo fra il cielo e la terra. Se il vaso colmo lascia sfuggire il liquido da qualche fessura, a poco, a poco si vuoterà e rimarrà asciutto.

Tutti possono farne esperienza in se stessi. Quando l'uomo segue le sue tendenze, guardando e ascoltando cose vane e inutili, subito si sente allontanare dai pensieri celesti: è il dolce liquore spirituale che sfugge, come l'acqua dal vaso. Se invece egli resiste generosamente per piacere a Dio, agli allettamenti sensibili, subito sente crescere in sè una segreta gioia intima che sovrabbonda, tanto da non poter più contenerla.

Se mi ami, offriti a riparare la mia divina giustizia, levami il flagello dalla mia onnipotente mano, che pieno di furore sono sul momento di scaricare sopra questo mondo ingrato. Figlia, io sono la tua ricompensa.

Offrirti a patire volontariamente per la mia gloria, e per adempiere la mia volontà. Figlia cara mi sei, e tu puoi placare lo sdegno mio.

CELEBRAZIONI E PREGHIERE

Eccomi, io sono in tuo aiuto, io sono con te, coraggio, mia cara, coraggio; e se io sono con te, chi sarà contro di te? Chi ti potrà nuocere?

Quanto onore, quanta gloria mi darai col tuo patire! Sant'Anna Schäffer Il diario "Tutte queste mie lacrime indicano la profonda compassione che provo per mio Figlio, vedendo la sua santissima Carne e il suo preziosissimo Sangue che vengono presi da molti in maniera indegna ". Mi fece vedere una lunga fila di persone e mi disse: 'Prega, offri e soffri molto per queste anime, per la loro conversione! Tutte queste anime devono entrare nel Sacratissimo Cuore di Gesù durante il mese di giugno, a Lui dedicato".

Inginocchiata davanti all'altare maggiore, in adorazione di Gesù Eucaristia, pregai a lungo. Improvvisamente divenne tutto luminoso e vidi quel Cuore che ha tanto amato gli uomini avvolto in uno splendore indicibile: da esso uscivano dei raggi di fuoco. Continuai a pregare per raccomandare a Gesù molte anime.

Ogni volta che pregavo per un'anima sia conosciuta che sconosciuta , usciva dal Sacro Cuore un raggio che raggiungeva proprio quell'anima, che anch'io in quel momento potevo vedere.

Nel sogno pregavo dicendo: "Gesù mio, misericordia! D'un tratto mi trovai circondata da tante anime; sembravano tutte abbandonate e mi dicevano: 'Anche per me!

Ogni volta usciva dal tabernacolo un torrente di luce che sembrava illuminare tutta la terra; poi mi svegliai. Purtroppo, non potei leggere nulla di quanto avevano scritto, perché i fogli erano tutti grigi.

Mentre queste povere anime scrivevano un sacco di cose, io continuavo a recitare giaculatorie per loro e dissi: "Per ognuna di voi che siete qui offro una Santa Comunione" e nel medesimo istante cominciarono a ringraziare e a piangere.


Nuovi articoli: