Nwoverland

Nwoverland

SCARICARE CAPACITIVA PECO

Posted on Author Nakora Posted in Autisti


    Buongiorno vorrei sapere se esistono moduli a scarica capacitiva per azionare motori per scambi Peco già pronti e se sarebbe corretto inserirli. Ciao a tutti, ho letto che per migliorare il funzionamento degli scambi peco è possibile uilizzare la scarica capacitiva, come si procede??? Un'altra domanda​. nwoverland.org › Indice › Digitale › Sviluppo Digitale. Per i motori peco servono decoder a scarica capacitiva in quanto cucciano parecchia corrente. Fondatore e amministratore di DCCWorld.

    Nome: capacitiva peco
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 67.77 MB

    Ma i tuoi trenini li porti in giro? Mostri quello che produci alla gente? Di recente ho aiutato un mio amico con questo: Ma che difficoltà puoi avere coll'oscilloscopio? L'aggeggio che roba è? Che difficoltà ho con l'oscilloscopio?

    Sistemi ad alternatore, l'energia fornita e relativa tensione è crescente all'aumentare del regime, risultando bassa ai regimi più bassi e eccessiva ai regimi più alti, costringendo nei sistemi CDI ad adoperare una centralina con un sistema di protezione da sovratensioni, mentre nei sistemi IDI tale fonte viene fatta comunque filtrare da un regolatore di tensione che funge da raddrizzatore.

    Autoprodotta, sistema caratteristico della sola accensione magnetica, con caratteristiche simili al sistema ad alternatore, ma senza la necessità di ricorrere a sistemi di protezione.

    Questo sistema basa il suo funzionamento con un circuito noto come risonatore parallelo RLC; Ovvero si carica il condensatore prima della fase di generazione della scintilla scarica e una volta che questo è completamente carico, si chiude il ruttore, in questo modo incomincia il passaggio della corrente lungo l'induttanza avvolgimento primario della bobina d'accensione e in queste condizioni si genera immediatamente un picco di tensione ai capi dell'induttore, che andrà velocemente a stabilizzarsi tramite il fenomeno della sovraelongazione alla tensione d'alimentazione.

    Questo sistema basa il suo funzionamento con un circuito noto come risonatore serie RLC; Ovvero si fa passare corrente attraverso una induttanza avvolgimento primario della bobina d'accensione la quale nell'arco di circa ms raggiunge la saturazione del campo magnetico e la tensione indotta inizialmente molto forte scompare, mentre la corrente elettrica raggiunge il valore di regime a riposo di circa A, questo processo si ripete ogni volta che la bobina primaria viene messa in parallelo con la batteria chiusura del ruttore, quali puntine o transistor.

    Quando viene richiesta la scintilla viene scollegata la bobina primaria dalla batteria tramite il ruttore e il campo magnetico precedentemente formato viene annullato, questo provoca la formazione di tensione sia all'avvolgimento primario, sia all'avvolgimento secondario. So che adesso ne fanno alcuni e non molto cari grossi come dei tester, per le frequenze cui arrivo io non è che serva chissà che, ma penso che ci sarebbe da perdere comunque qualche giorno per capire come si usano.

    Il plastico ovviamente non esce, di grazia che sale e scende da un armadio. Se guardi sui AI, a "treni e fermodellismo", ho messo una foto di una locomotiva che ho fatto da me dopo aver trovato in un negozio che chiudeva un modello di locomotiva in H0e ma con una meccanica pochissimo più grande di una in N. Si tratta di una locomotiva a vapore "cabinata", cioè a caldaia non visibile, ispirata ad una macchina svizzera tuttora preservata attiva.

    Ho circa un centinaio di pezzi, alcuni fatti da me: oltre alla cabinata, finiti sono un carro LL alte sponde a lungo passo delle FS e un carro G chiuso non per derrate in vero legno della fu Società Veneta Ferrovie.

    Tieni conto che sono in N. Poi ho recuperato altri carri.

    Non so se ricordi la serie "locomotive del mondo" di Del Prado: una, una Diesel spagnola, l'ho motorizzata con una meccanica di una americana.


    Nuovi articoli: