Nwoverland

Nwoverland

SCARICA DATI TACHIGRAFO DIGITALE

Posted on Author Akizuru Posted in Autisti


    La ditta deve effettuare lo Scarico dati tachigrafo dalla memoria di massa digitale massimo entro 90 gg e conservarli per 12 mesi a disposizione degli organi di. il tachigrafo digitale registra, all'interno della propria memoria di massa, tutte le I dati del conducente devono essere scarica entro 28 giorni. DLK Pro TIS-Compact è un dispositivo pratico e sicuro per lo scarico dati, nalla porta frontale del tachigrafo digitale per far partire lo scarico dei dati. La carta. Siamo tra i principali fornitori mondiali di elettronica e meccatronica per il settore automotive.

    Nome: dati tachigrafo digitale
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 35.40 MB

    GOLIA is even closer to the world of road transport. Contact us to discover how to fund your training sessions and enhance company's proficiency. GOLIA is even more at the service of trucking companies. Companies working in the field , facing the significant increase of inspections from the authorities, often find themselves unprepared and exposed to the risk of incurring in very high fines also because nowadays complying with the new rules brings considerable effort, both economic and logistic.

    Your company thinks about transport, we do the rest!

    Tale apparecchio di controllo deve essere installato obbligatoriamente su tutti i veicoli di massa superiore alle 3,5 tonnellate o su quelli di trasporto viaggiatori superiori ai 9 posti.

    Il nuovo apparecchio di controllo offre affidabilità e precisione superiori grazie alla tecnologia digitale che consente una più facile lettura delle attività effettuate e risulta difficile da manomettere. La registrazione delle attività avviene ora su supporti digitali. I dati vengono memorizzati sia sulle carte dei conducenti che sul veicolo all'interno della memoria dei tachigrafo.

    Entrambi i dati registrati devono essere scaricati con una precisa periodicità indicata dal decreto ministeriale del 31 marzo Come per i dischi cartacei, tali registrazioni devono essere conservati per tutto il periodo indicato dalle normative vigenti 24mesi.

    Attraverso tale interfaccia, i dispositivi di scarico sono in grado di effettuare l'operazione direttamente sul veicolo. Esiste un periodo transitorio o qualche deroga?

    Le normative relative all'introduzione dei tachigrafo digitale e alle modalità di trasferimento ed archiviazione dei dati sono entrate in vigore dal 1 maggio A causa dell'esiguo numero di officine autorizzate iniziali è stato definito un periodo trasitorio per le operazioni di "prima calibrazione" che si è concluso il 15 gennaio come indicato dalla circolare del Ministero dei Trasporti N.

    Non esistono ulteriori deroghe. E' proprio necessario commutare il tachigrafo digitale quando ci si ferma?

    DLK Pro Downloadkey

    Le normative vigenti richiedono che i conducenti indichino le attività effettuate a veicolo fermo durante l'orario di lavoro lavoro, disponibilità o riposo. La nuova e la direttiva n. L'allegato tecnico della normative che introduce il tachigrafo digitale richiede che il dispositivo si ponga automaticamente sull'attività di lavoro indicato con il doppio martello quando ci si ferma con il veicolo.

    Se il conducente si ferma per effettuare l'attività di riposo indicato con il lettino dovrà indicarlo esplicitamente attraverso il commutatore. Il tachigrafo digitale inoltre azzera le ore di guida continue 4. Se il conducente si ferma e non indica esplicitamente l'attività di riposo il tachigrafo non sarà ingrado di contegiare tale periodo e quando si riprende la guida il dispositivo continuerà a segnalare il mancato riposo.

    Chiave download

    Anche il secondo conducente è tenuto ad indicare le sue attività. E' responsabilità dell'azienda fornire indicazioni ai propri dipendendi circa l'utilizzo del tachigrafo e controllare sull'utilizzo corretto dello stesso. Il tachigrafo digitale registra tutti gli eccessi di velocità?

    Il tachigrafo digitale memorizza in automatico ogni eccesso di velocità superiore al limite per la tipologia di veicolo. Di ogni eccesso di velocità viene registrato la data, l'ora, la durata, la veloctà massima raggiunta e quella media. Viene inoltre registrato anche la carta conducente presente al momento nel tachigrafo.

    Esiste inoltre la registrazione dettagliata dell'andamento di velocità per le ultime 24 ore di guida. Per accedere al dato è necessario scaricare la memoria di massa del tachigrafo ed uno specifico software di visualizzazione. I padroncini sono esentati dalle operazioni di scarico e archiviazione dei dati?

    Assolutamente no. Il padroncino, come le aziende, sono tenute alle operazioni periodiche di trasferimento ed archiviazione dei dati, nonchè a conoscere le funzionalità dell'apparecchio di controllo e al rispetto delle normative relative ai tempi di guida e di riposo. Dove mi devo rivolgere per la prima calibrazione e la verifica annuale?

    Con il nuovo decreto del 10 agosto del Ministero dello Sviluppo Economico viene confermato il principio dell'operatività dei centri tecnici autorizzati su ogni marchio di tachigrafo digitale presente sul mercato, come anticipato in via transitoria dalla circolare ministeriale n. L'azienda deve provvedere alla formazione dei propri dipendenti? Come indicato dal Decreto del 31 marzo l'azienda deve provvedere alla formazione dei propri dipendenti e deve inoltre controllare l'utilizzo corretto dell'apparrecchio di controllo.

    La carta del conducente è dell'azienda o del dipendente? La carta del conducente è strettamente personale.

    Se il rapporto di lavoro termina il conducente porta con sè la propria carta, anche se la richiesta di emissione è stata effettuata dall'azienda. E' possibile richiedere più carte aziendali?

    E' importanet comunque che l'utilizzo di tali carte sia delegato solo al personale autorizzato. Per quanto tempo è necessario conservare i dati in azienda? Tutti i fogli di registrazione provenienti da tachigrafi analogici, i dati scaricati da carte conducenti e tachigrafi digitali e le eventuali registrazioni manuali generate in caso di malfunzionamento degli apparecchi di controllo devono essere conservati presso l'azienda per un periodo minimo di 24 mesi.

    Il periodo di conservazione dei dati è infatti stato esteso a 24 mesi dalla nuova direttiva n. Cosa succede se l'azienda non provvede allo scarico ed archiviazione dei dati? E' possibile affidarsi alle officine per lo scarico dei dati? E' possibile affidare la gestione e la conservazione dei dati a soggetti terzi purchè se ne sia comunicazione scritta ed immediata alla Direzione Provinciale del Lavoro.

    I soggetti terzi che erogano il servizio devono garantire la riservatezza e la segretezza dei dati. L'azienda deve, in ogni caso, effettuare l'attività di controllo nei confronti dei propri conducenti. Come si effettua lo scarico dei dati? Esistono diverse soluzioni per lo scarico dei dati. Il tempo di scarico è minimo 10 min.

    Perché devo scaricare i dati del cronotachigrafo digitale?

    La procedura dello scarico dati della memoria di massa viene effettuata solo con la carta azienda. Anche in questo caso la procedura è del tutto automatica. Menù rapido. Scarico dati della carta autista e cronotachigrafo Home Scarico dati della carta autista e cronotachigrafo.

    Cerca nel sito. La ditta deve effettuare lo Scarico dati tachigrafo dalla memoria di massa digitale massimo entro 90 gg e conservarli per 12 mesi a disposizione degli organi di controllo; se si usa un crono analogico, i fogli di registrazione devono essere conservati minimo per 12 mesi.

    Il foglio di registrazione deve avere una omologazione CE 22 specifica per il tipo di cronotachigrafo in cui deve essere inserito. Gli estremi di omologazione sono indicati, unitamente ai dati identificativi del fabbricante, sul retro del foglio.

    Il datore di lavoro è tenuto, in base alla normativa europea, a fornire ai propri conducenti un adeguato numero di fogli omologati per i dispositivi che devono usare per lo scarico dati del tachigrafo digitale.

    Anche in questo caso la procedura è del tutto automatica.


    Nuovi articoli: