Nwoverland

Nwoverland

PCT REGIONE TOSCANA SCARICARE

Posted on Author Kagazahn Posted in Autisti


    Relata di notifica (solo per utenti SLpw) su MacOSX e Linux: nel caso di Thunderbird non si cancella piu' la cartella temporanea contenente i file e quindi risolto. Per poter sfruttare a pieno tutte le funzionalità, questo sito potrebbe scaricare alcuni cookie sul tuo computer. Continuando a navigare ne accetti l'utilizzo. L'uso . Nuovo processo telematico: il redattore gratuito Regione Toscana. vigore del c.d. PCT (Processo civile telematico) la Regione Toscana in collaborazione E' possibile scaricare il software cliccando sui links che seguono. Inoltre, essendo la sua licenza di tipo opensource con rilascio della stessa alla Regione Toscana, ne garantisce a chi lo installa che la condizione di gratuità.

    Nome: pct regione toscana
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Windows XP/7/10. MacOS. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file: 60.50 Megabytes

    Il "redattore atti" è un software indispensabile per il processo telematico PCT , in commercio ve ne sono diversi, noi tratteremo tuttavia esclusivamente di SLpct scaricabile da qui o dai link a sinistra di questo blog in quanto esso è l'unico gratuito, realizzato da Evoluzioni Software s. Precondizione per tutti i sistemi operativi.

    Occore scaricare la versione aggiornata di Java 32 bit dal sito web www. SLpct per Windows 1. Scaricate il file SetupSLpct.

    E' disponibile per tutti i sistemi operativi compresi Mac e Linux. E' parte integrante ma completamente autonoma del gestionale a pagamento Evoluzioni SL.

    Questo è gratuito indefinitivamente. Per il download è necessario fornire dei dati personali e ricevere il codice di attivazione per email. La dimensione del file è di Mb ed è richiesta l'installazione di alcuni componenti aggiuntivi: Crystal Report 32, Java 6.

    REDATTORE GRATUITO (download)

    Il pacchetto in realtà installa tutta la suite, ma è attiva solo la parte del Redattore. Attualmente sono disponibili i primi 37 atti, ma nelle prossime settimane l'elenco degli atti "depositabili" verrà ampliato.

    Ha anche la possibilità di collegarsi al Polisweb e caricare le pratiche. Il programma viene offerto per 60 giorni in versione completa di tutte le funzionalità con la fatturazione e la contabilità di studio per poi convertirsi in versione semplificata sino al 31 dicembre Per il download è necessario fornire dati personali.

    È possibile che venga restituito il seguente messaggio di errore ed in tal caso controllare la propria connessione di rete. Il programma deve aggiornare i certificati prelevandoli da internet.

    Alla fine dell'operazione il programma presenterà il numero dei certificati installati che aumenteranno man mano che vengono attivati i vari uffici giudiziari.

    È consigliabile ripetere l'operazione periodicamente. Dopo l'installazione dei certificati viene richiesta la modifica delle impostazioni di Java per la crittografazione di Java JCE che il programma installa automaticamente.

    Per rendere effettive le nuove impostazioni bisogna uscire da SLpct e rientrare. Se eventualmente al successivo rientro verrà riproposto di nuovo l'installazione delle Java Cryptography Extension significa che la precedente installazione non è andata a buon fine.

    Dopo aver, nuovamente, cliccato sull'icona di SLpct verrà richiesta un'ulteriore conferma. I campi obbligatori sono contrassegnati in rosso. È possibile iniziare a lavorare con SLpct scegliendo il codice fiscale del Professionista per il quale si vuole creare una busta da inviare in via telematica.

    Per avere omogeneità nella ricerca delle buste preparate è consigliato, una volta effettuata la scelta, non cambiare tipo di archiviazione. Di seguito spiegheremo come creare una busta per il deposito di un decreto ingiuntivo che richiede maggiori informazioni rispetto ad atti in corso causa, i quali richiederanno soltanto il numero di ruolo a meno che non si renda necessario modificare alcuni dati.

    Tutti i campi contrassegnati in rosso si riferiscono a dati obbligatori.


    Nuovi articoli: